Un look comodo da compleanno

Giovedì era il compleanno del mio nipotino Christian, che ha compiuto 4 anni. Lo ha festeggiato con una festicciola con gli amichetti dell’asilo e tutti noi parenti. Da tranquilla festicciola si è poi trasformata in una giungla di animali inferociti, credo sia normale per tutti 🙂  Ma sono troppo carini vederli tutti insieme, piccolini che corrono scalmanati, tutti rossi in faccia e sudati da strizzare. Io e la mia mamma gli avevamo preparato il dolce, lei la base mentre io l’ho decorato con la panna e tutti i chicchini sparsi,  in più ho voluto sperimentare con il cake design visto che il tema erano i dinosauri mi sono divertita a costruirne qualcuno con l’aiuto di Claudio che è bravissimo a disegnare e ha molta più fantasia di me. Il risultato non è stato poi così male a parte che ha iniziato a sciogliersi la panna e i dinosauri di zucchero stavano a malapena indietro, però è piaciuto e l’importante è quello. Il prossimo anno lo faremo tutto con la pasta di zucchero.

Per l’occasione ho indossato un look semplice e comodo, pantaloni di cotone blu elettrico e felpa divertente Shop Art. Cappotto nero e stivaletti in tinta, a contrasto la borsa rossa che riprendeva il disegno della felpa.

Thursday was the birthday of my grandson Christian, who turned 4 years. He celebrated with a party with their friends asylum and we all relatives. From quiet little party was then transformed into a jungle of ferocious animals, I think it is normal for all 🙂 But I’m too cute to see them all together, little ones running rowdy, all red in the face and sweaty to wring. Me and my Mom had prepared the cake, her base while I have decorated with cream and all chicchini scattered, plus I wanted to experiment with the cake design as the theme were the dinosaurs I enjoyed build someone with the help of Claudio who is very good at drawing and has a lot more imagination than me. The result was not so bad except that started to melt the cream and sugar dinosaurs were barely back, however, liked and what is important. Next year we will do everything with sugar paste. For the occasion I wore a simple look and comfortable, cotton pants and electric blue sweatshirt funny Shop Art. Black coat and boots in the same color, contrasting red purse incorporating the design of the sweatshirt.

DSCN7376DSCN7368 DSCN7375 DSCN7377 DSCN738020150226_134035IMG-20150226-WA0001IMG-20150226-WA0002

Felpa: Shop Art –  Lineasport Lido di Camaiore

Pants: Tezenis

Cappotto/Coat: Rinascimento

Borsa/Bag: H&M

Stivaletti/ Chelsea boots: Il banco di Marilyn

Viva il giallo e i capelli in stile hippie!

Ho provato a fare un esperimento con i miei capelli, naturalmente sono e saranno sempre crespi e ribelli, ma ho voluto tentarla lo stesso. Qualche tempo fa ho letto dei consigli sul sito online Bigodino.it, con il quale collaboro da qualche mese scrivendo articoli settimanalmente, era un articolo di benessere che spiegava in tre modi diversi come sfruttare la notte per avere poi al mattino i capelli mossi, ondulati oppure lisci. Solitamente lavo i miei capelli dalle due alle tre volte alla settimana, il martedì o il mercoledì e il sabato, ma siccome alcuni impegni lavorativi mi lasciano poco tempo libero allora ho cercato di sfruttare il martedì sera dopo la lezione di Zumba per lavarli e provare queste tecniche sfruttando appunto la notte, mentre il sabato continuo con la solita piega fai da te che ho imparato con il tempo.

-Capelli mossi: dopo averli lavati, tamponati e leggermente asciugati, legateli a cipolla, fatela bella alta e stretta. Poi andate a dormire, la mattina seguente sciogliete i vostri capelli e senza pettinarli a testa in giù date un po’ di volume con le mani. Se volete potete anche mettere della schiuma o della lacca per fissare i ricci.

-Capelli ondulati: dopo averli lavati, tamponati e leggermente asciugati, legateli in una lunga treccia. Andate a dormire e la mattina seguente sciogliete i vostri capelli. Evitate di pettinarli, lasciateli così al naturale, daranno l’effetto del dopo mare.

-Capelli lisci: dopo averli lavati, tamponati e leggermente asciugati, copriteli con un foulard di seta e lasciateli così per tutta la notte. La mattina, passateli con la piastra e saranno pronti e lisci.

Io ho provato sia il mosso che l’ondulato, visto che la primavera 2015 sarà un ritorno agli anni 70, ho voluto esercitarmi per essere in perfetto stile hippie. Devo essere sincera, i miei capelli, lavati e asciugati senza le mani esperte di professionisti, saranno sempre così crespi e gonfi, in fin dei conti sperimentare non fa mai male e per la prossima stagione aggiungerò qualche decoro floreale da perfetta “figlia dei fiori”. Detto questo, oggi vi mostrerò oltre ai capelli, l’outfit che ho scelto, composto da gonna a fantasia, maglione giallo, chiodo in pelle nero e stivali coordinati.

I tried doing an experiment with my hair naturally are and will always frizzy and rebellious, but I wanted to attempt it anyway. Some time ago I read the advice on the site online Bigodino.it, with whom he worked for a few months writing articles weekly, was an article of well-being that explained in three ways how to take advantage of the night to the morning then have wavy hair, wavy or smooth. Usually I wash my hair two to three times a week, on Tuesdays or Wednesdays and Saturdays, but since some work commitments leave me little free time so I tried to take advantage of the Tuesday night after class to Zumba to wash them and try these techniques using just the night and on Saturday continuous with the usual fold DIY I’ve learned over time.

-Hair Moved: after washing, towel and gently dried, tie onion, do it pretty high and narrow. Then go to sleep, the next morning, melt your hair and comb it without upside down dates a little ‘volume with the hands. If you want you can also put foam or lacquer to fix the curls.

-Hair Wavy: after washing, towel and gently dried, tie them in a long braid. Go to sleep and the next morning, melt your hair. Do not comb it, let them so naturally, will give the effect of the sea after.

-Hair Straight: after being washed, towel-dried and lightly, cover them with a silk scarf and let it all night. In the morning, pass the plate and will be ready and smooth.

I have tried both moved that the corrugated, since spring 2015 will be a return to the 70, I wanted to practice to be in style hippie. I must be honest, my hair, washed and dried without the expert hands of professionals, will always be so frizzy and puffy, ultimately experience never hurts, and for the next season will add some floral decoration from perfect “flower child” . That said, today I will show in addition to the hair, the outfit I chose, composed of patterned skirt, yellow sweater, black leather biker boots and coordinated.

DSCN7197 DSCN7198 DSCN7201 DSCN7203 DSCN7204 DSCN7206 DSCN7208 DSCN7209

Jacket: Polloni Sara Massarosa

Maglione/Sweater: Sheinside

Gonna/Skirt: H&M

Borsa/Bag: Carpisa

Stivali/Boots: Il banco di Marilyn

La Mugcake pronta in 1-2 minuti nel microonde

La mug cake è una piccola torta, al cioccolato in questa versione, facile da realizzare e cotta in una tazza da tè o da cappuccino in un solo minuto nel microonde. Buonissima anche accompagnata con della panna montata, ma sta a voi scegliere le varie decorazioni, ce ne sono per tutti i gusti. Ecco come prepararla.

4ca2597e05774e51906babeae4a79572

The mug cake is a small cake, chocolate in this version, easy to implement and baked in a cup of tea or cappuccino in one minute in the microwave. It is also delicious served with whipped cream, but it’s up to you to choose various decorations, there is something for all tastes. Here’s how to prepare it.

Ingredienti per 4 persone/ Ingredients for 4 people

-160g Farina tipo 00 / 160 g Flower

-180g Zucchero semolato/ 180g Sugar

-40g Cacao in polvere/ 40g Cocoa powder

-6g Lievito chimico in polvere per dolci/ 6g Baking powder

-120 g Latte fresco intero/ 120g Milk

-50 g Olio di semi/ 50g Seed oil

-2 Uova/ 2 Eggs

cce638db23b1fea972832ff773f9dec3

Procedimento/ Preparation

Per preparare la mugcake, iniziate sbattendo le uova con lo zucchero con una frusta elettrica o a mano, dovrete ottenere un composto bianco e spumoso. In una ciotola setacciate e mescolate la farina, il cacao in polvere e il lievito e aggiungete al composto di uova e zucchero, alternando con il latte. Continuate a lavorare con le fruste e aggiungete a filo anche l’olio; lavorate ancora il composto fino ad ottenere un impasto fluido e omogeneo. Quindi trasferitelo nelle tazze da cappuccino, lasciando circa 1 cm dal bordo, per evitare che debordi in cottura. Dopodiché cuocetele in microonde a 600 watt (o alla massima potenza del vostro microonde) per circa 1-2 minuti. Sfornatele e fatele raffreddare.

To prepare the mugcake, started beating eggs and sugar with an electric mixer or by hand, you will need to obtain a white and frothy. In a bowl sift and mix the flour, cocoa powder and baking powder and add to the egg and sugar, alternating with the milk. Continue to work with whips and add even flush the oil; still working the mixture until the dough is smooth and homogeneous. Then transfer it in cappuccino cups, leaving about 1 cm from the edge, to prevent overflows in cooking. Then cook them in the microwave to 600 watts (or the maximum power of your microwave) for about 1-2 minutes. Sfornatele and allow to cool.

9f705f26c821ba0fe1ffc78e9e106c4abb2a337b7c12152952539dfb22ee05eec26da489a61b835fd0d72f72137aecef

Blue jeans e tacchi alti

Si insomma tacchi alti… Per una come me che non porta spesso scarpe con il tacco, queste sono normali, ma lo ribadisco, le adoro, mi piacciono un sacco, qualche anno fa indossavo quasi sempre scarpe con tacco alto, ma poi come si dice, forse mi sono accomodata un po’ troppo e li indosso giusto per occasioni speciali. Devo ricominciare!

Fra qualche giorno è il compleanno del mio unico nipotino, Christian, che compirà 4 anni e mia madre si è offerta di realizzare il dolce, il tema sono i dinosauri che Christian adora, pensate ha già visto tutti e tre i film Jurassic Park e non ha per niente paura, anzi come gli garba quando il T-rex (che lui chiama Gennaro), mangia quel povero uomo (Gennaro è lui che si chiama così) seduto sul tavoletta nel bagnetto di canne di bambù …Ahahah 🙂 Comunque, siccome come decoro c’è solo la cialda frontale, mia sorella cercava qualcosa di più realistico, tipo dinosauri di plastica o di zucchero da mettere sopra il dolce, ma purtroppo in giro non ne abbiamo trovati, allora mi sono rimboccata le maniche è ho deciso di sperimentare il cake design e grazie a dei tutorial trovati su Youtube, sono riuscita a realizzare due dinosauri con la pasta di zucchero e devo dire che me la sono cavata abbastanza bene anche se sono sincera è difficile, molto difficile, ci vuole tanta pratica e creatività. Poi vi mostrerò le foto.

It is short, high heels … For someone like me who does not wear heels often, these are normal, but I repeat, I love them, I like them a lot, a few years ago almost always wore high-heeled shoes, but then as they say, maybe I accommodated a bit ‘too much and I wear them just for special occasions. I have to start over!

In a few days is the birthday of my only grandson, Christian, who turns 4 years and my mother has offered to make a cake, the theme is dinosaurs that Christian worship, think has already seen all three films Jurassic Park and not has nothing to fear, even as his liking when the T-rex (he called Gennaro), eat that poor man (Gennaro is he who is so called) sitting on the tablet in the bath of bamboo canes … Hahaha 🙂 Anyway , since there is only as decoration the wafer front, my sister was looking for something more realistic, like plastic dinosaurs or sugar to put on the cake, but unfortunately around we have not found, then I rolled up its sleeves is I decided to experience the cake design and thanks to the tutorial found on You tube, I was able to make two dinosaurs with sugar paste and I must say that I’ve gotten pretty good even if they are sincere is difficult, very difficult, it takes a lot practice and cretività. Then I will show you the photos.

DSCN6967 DSCN6964 DSCN6966 DSCN6968 DSCN6969 DSCN6971 DSCN6972 DSCN6977DSCN6970

Jeans: Zara

Maglia/Pull: Intimo Cristina Massarosa

Gilet: Only

Stivaletti/Ankle boots: Il banco di Marilyn

Borsa/Bag: La fata scalza Viareggio

Novità occhiali da vista primavera/estate 2015

Dopo avervi mostrato gli occhiali da sole delle nuove collezioni, oggi voglio mostravi le novità montature da vista primavera/estate 2015. Dopotutto c’è chi ancora porta occhiali da vista per un qualsiasi difetto visovo e che però corre dietro anche alla moda, allora non vi resta che guardare questi bellissimi accessori di tendenza, che segnano o caratterizzano il vostro look.

Dolce&Gabbana

dolce-and-gabbana-summer-2015-opticals-women-adv-campaign-015 dolce e gabbana Collage

-Modello DG3218: frontale dall’elegante forma squadrata in acetato cubettato dai toni del ghiaccio, le aste in metallo color oro pallido.

-Modello DG3155: occhiale dalla forma a gatto in acetato color melanzana opaco.

Chanel

chaneollage

-Oversize con montatura ovale in acetato e astine in fibra di nylon.

-Con montatura rettangolare in acetato e astine in fibra di nylon.

Vogue Eyewear

vogue Collage

Ray-ban

rayban Collage

Italia Independent

ITy Collage

-Occhiali da vista con trattamento Glaze, tecnica ottenuta artigianalmente, lavorando su una montatura alla volta. Gli occhiali caratterizzati da questo trattamento offrono un’infinita variante di gradazioni cromatiche, richiamando le venature di alcune pietre naturali di pregio.

-Occhiali da vista con trattamento Thin, caratteristica costruttiva delle montature, che diventano sottilissime, pur conservando doti di straordinaria resistenza. Minimi spessori per occhiali più leggeri di quelli tradizionali, per il massimo confort anche in caso di indosso prolungato.

Gucci

367292_J1672_2150_001_web_full

-Occhiale in acetato bio-based e bambù

Oakley

oakleyCollage

Miu Miu

miuollage

-Frontale sinuoso e tondeggiante abbinato ad aste arricchite di piccoli cristalli lucenti multi-sfaccettati che creano riflessi di luce.

-Cerchi rotondi colorati in acetato del frontale, si combinano con le aste sottili in metallo.

Alain Mikli

PicMonkey Collage

-Un modello tondo dalla forte personalità, arricchito da una laminatura nella parte superiore e fino alle aste.

-Forma a farfalla,  in un rosso femminile e seducente.

Prada

prada

Stile rigoroso e geometria delle forme ampie nella montatura che evidenzia uno spessore marcato.