Il mio viaggio in Scozia: seconda tappa Edimburgo

Non potevamo non visitare Edimburgo, la capitale della Scozia, che dista da Glasgow solo un ora di macchina. Noi l’abbiamo raggiunta con il bus, un mezzo di trasporto comodo e pratico per girare la Scozia, se non avete l’opportunità di noleggiare un auto (se potete comunque vi consiglio l’auto, sopratutto per i piccoli paesi vicini che sono difficili da raggiungere con i mezzi di trasporto, ve lo dico per esperienza!).

Edimburgo sorge su una serie di colline, e vanta di circa 2 milioni di turisti l’anno. Una città divisa in due, la parte storica insieme al castello situato su un cono vulcanico, dichiarato patrimonio dell’Unesco e la città nuova.

edimbcollagecastle-collagetop-collagescozia-collage

La Old Town conserva la sua struttura medievale nonché molti edifici risalenti all’epoca della Riforma Protestante che si affacciano sulla via principale detta Royal Mile. Questa è un lungo rettilineo di un miglio circa che collega il castello di Edimburgo, a ovest, con l’Holyrood Palace e l’omonima abbazia in rovina, a est, attraversando tutta la vecchia città che poggia su di una collina di origine vulcanica, originatasi durante l’ultima glaciazione. Il “Royal Mile” è in verità un insieme di quattro vie (Castlehill, Lawnmarket, High-street e Canongate) sulle quali si affacciano numerosi edifici pubblici di notevole interesse. La cattedrale di Sant’Egidio che è la principale chiesa della città, da molti chiamata erroneamente cattedrale, si trova lungo la High-street. Dietro questa chiesa si trova anche la casa del parlamento (Parliament House) che fu il palazzo del parlamento in cui l’assemblea scozzese si riunì fino al 1707 ed è ora l’edificio dell’alta corte del tribunale scozzese.

hambcollagewisk-collagenoicollagewiskcollage

Sempre lungo “il miglio reale” si trova la casa del XV secolo in cui abitò John Knox, il riformatore della chiesa scozzese. In fondo alla via Canongate (ultimo tratto della Royal mile partendo dal castello), in prossimità dell’Holyrood Palace, si trova anche il nuovo parlamento scozzese aperto nel 2004. Dal Royal Mile si dipartono a spina di pesce le vie secondarie che scendono dalla collina in varie direzioni, con ampie piazze, dove una volta si svolgevano i mercati, a circondare gli edifici pubblici principali e le chiese.

specchicollageelphcollagetelollage

Se andate ad Edimburgo fate un salto a vedere “the Elephant House” il cafè shop dove J.K Rowling ha iniziato a scrivere il primo libro della saga di Harry Potter e non perdetevi il whisky tour, dove potrete assaggiare il famoso liquore scozzese.

Credits: ph claudio tee

 

 

Video ricette per il Party di Halloween

Fra poco è Halloween e dopo il viaggio in Scozia dove tantissimi negozi erano arredati con decorazioni a tema, non ho resistito e mi è venuta una voglia matta di festeggiarlo come si deve. Anche quest’anno non riuscirò ad organizzare una bella festa, mi accontenterò di uscire con gli amici. E voi invece avete già in mente cosa fare?

Se la vostra idea è una cena in compagnia di amici e parenti, ho preparato per voi qualche idea simpatica per realizzare tanti dolcetti e stuzzichini a tema. Date un occhiata ai video qua sotto:

Il mio viaggio in Scozia: prima tappa Glasgow

Il 9 Ottobre siamo partiti alla volta della Scozia, direzione Glasgow dove abbiamo soggiornato per circa sette giorni. Era il mio sogno e finalmente sono riuscita a realizzarlo.

Come possiamo vedere dalle foto e dai documentari la Scozia è così come la immaginiamo, magica, verde, fredda e silenziosa, fino a che non arriviamo a Glasgow, una delle città più grandi, che invece risulta molto caotica, nonostante la tranquillità e felicità delle persone che la vivono. C’è un detto infatti della città che dice:“People Make Glasgow”.

glasgcollageglasgow-collagegeorge-collagepolciecollagechiesacollageautunnocollagenecropolicollagegiardinocollagescoiattoocollageuniversitacollageglascollageatrecollage

Una bellissima cittadina studentesca, lo sapevate che in Scozia le università sono gratuite? Non è tanto grande ed è facilmente girabile anche a piedi o con gli appositi mezzi, tutti ben funzionanti, puliti e puntuali. Non ci sono molte cose da vedere, però è molto bella da visitare e provare tutte le tradizione scozzesi, per esempio il tè delle 17, nelle Tee Room, ce ne sono diverse in città, il tour della Tennents se vi piace la birra, la sera nei pub a mangiare il tipico cibo scozzese, per i maschietti il tour nello stadio del Celtic o dei Rangers o addirittura provare l’esperienza dal vivo andando a vedere una partita il sabato pomeriggio, lo shopping nei tantissimi negozi, un giro ai grandi magazzini Frasers, un giro al giardino botanico, dove incontrerete dei simpatici scoiattoli che aspettano solo di poter magiare, un giro alla cattedrale e alla necropoli sulla collina dalla quale potrete osservare la città dall’altro, ascoltare il suono delle cornamuse suonato dagli artisti di strada o vedere qualche anziano signore con indosso ancora il tradizionale kilt scozzese.

tennet-collagebeer-collageteacollageteecollageteeroom-collagestadio1collagestadiocollagecelticcollage

L’unica pecca è la lingua parlata, un misto fra inglese con qualche parola scozzese e gaelica mixata, molto stretta che si capisce poco, ma la gentilezza delle persone lascia correre questo fatto. Sono troppo gentili, vi giuro che mi veniva voglia di abbracciarli! ahaha 🙂

Fonti foto: ph claudio tee

 

Cambio colore di capelli, con la nuova tecnica Aldo Coppola

Qualche settimana fa, prima di partire per la Scozia, ho cambiato look, con un nuovo colore di capelli realizzato con una delle nuove tecniche di Aldo Coppola. 

14573999_689982924493602_8832309101275906048_n114596818_906208289511033_8146058049899986944_n1

Sono andata dalla mia parrucchiera di fiducia, Silvana&Manuela, che mi ha consigliato di provare il “Flamingo”, una nuova tecnica che consiste nel realizzare delle sfumature più chiare rispetto al colore dei capelli su alcune ciocche e attorcigliare queste attorno ad un apposito strumento a forma di corna, appoggiato sulla testa come una passata per capelli.

14574165_245769435821333_2416210354322276352_n1

cambio-lookcollage

Per me ho scelto un castano/rosso con sfumature ramate. Che ne pensate, vi piacciono?

Credits: Silvana&Manuela Parrucchiera