Sneakers Ultralight limited edition “Puma by Usain Bolt”

Ciao, oggi un nuovo outifit, questa volta tutto al maschile e come protagoniste abbiamo queste sneakers limited edition firmate “Puma by Usain Bolt” acquistate online qualche mese fa. Si chiamano appunto Ultralight perché sono veramente una piuma, leggerissime, create con materiali ad alta traspirabilità che rendono questa scarpa l’alleato numero uno delle nostre passeggiate! ( Potrete trovare alcuni modelli simili su questo sito online: http://eu.puma.com/it_IT/uomo/scarpe )

Claudio ha abbinato a queste scarpe, dei pantaloni cargo, una T-Shirt a righe con stampa a fiori e il bracciale/stringhe contro l’omofobia (ve ne avevo già parlato nel mio post precendente, QUI, https://angieclausblog.wordpress.com/2014/07/16/una-gonna-a-fiori-un-crop-top-e-delle-stringhe-colorate-contro-lomofobia/ )

AH! I murales che vedrete come sfondo, vi ho promesso che ne parlerò nei prossimi post… 😉

2014-07-17 21.51.33 2014-07-17 21.54.01 2014-07-17 21.56.57 2014-07-17 22.02.22 2014-07-17 22.06.48 2014-07-17 21.59.17 2014-07-17 22.00.38

Sneakers: Limited edition Puma by Usain Bolt

T-Shirt: Gaudì ( Qui la trovate in saldo, http://www.gaudi.it/category/it/it/112-polo_e_t_shirt.html )

Pants: Cargo by Scout

TRANSLATE:

Hello, today a new outifit, this time all male protagonists and how have these limited edition sneakers signed “by Puma Usain Bolt” bought online a few months ago. They are called Ultralight precisely because they are really a feather-light, create materials with high breathability that make this shoe the number one ally of our walks! (You may find some similar models on this online site: http://eu.puma.com/it_IT/uomo/scarpe)
Claudio has paired with these shoes, cargo pants, a striped T-shirt with printed flowers and the bracelet / strings against homophobia (there had already talked about in my previous post, HERE, https://angieclausblog.wordpress.com/2014/07/16/una-gonna-a-fiori-un-crop-top-e-delle-stringhe-colorate-contro-lomofobia/ )
AH! The murals will see that as background, I have promised that I will talk about in the next post … 😉

 

 

 

BODY PAINTING: quando la pittura sostituisce i vestiti.

Due giorni fa vi avevo parlato del Bump painting ( vedi post qui, https://angieclausblog.wordpress.com/2014/07/15/il-bump-painting-dipingere-il-pancione-in-gravidanza/ ), oggi invece vi parlo del “Body Painting”, che cosa è? Partiamo dal principio…

E’ una body art, o arte sul corpo,consiste nella colorazione completa del corpo umano. Essa affonda le sue radici nelle usanze di popoli tribali Africani, Indiani e centro Americani. Queste “pitture corporali” oltre all’abbellimento del corpo avevano dei significati ben precisi fra le tribù, quali religioso, sessuale, cerimoniale, intimidatorio…Grazie alle nuove tecniche e al progresso scientifico, questa forma artistica fece il suo boom negli anni novanta cambiando del tutto il suo vero significato. I colori vengono applicati sul corpo con le dita, con pennelli o con l’aerografo. I disegni eseguiti da artisti, pittori, truccatori oppure aerografisti sono basati su temi comuni: floreali, faunistici, astratti. Il Body painting è utilizzato molto in ambito pubblicitario, nella moda, e negli eventi con esecuzioni dal vivo.

Perché vi sto raccontando tutto questo? Perché in questi giorni su you tube, sta girando il video di una ragazza/modella che cammina per le strade di Lille (Francia) con molta naturalezza…..praticamente senza veli, perchè i jeans che indossa sono disegnati sul suo corpo, un’accurata operazione di bodypainting che inganna tutti,o quasi…

Ecco qua il video: http://www.youtube.com/watch?v=8FbIrVrkvYs

Ma quello che più mi ha invogliato a scrivere su questo argomento, è che facendo alcune ricerche, ho scoperto che questa tecnica è molto utilizzata per sostituire i vestiti, molti stilisti la stanno proponendo nelle loro sfilate, ci sono addirittura delle spose che per il giorno più bello della loro vita, hanno preferito dipingersi addosso il loro abito da sposa piuttosto che indossarne uno vero e proprio. Certo è difficile credere che la pittura possa sostituire definitivamente i vestiti, basta solo pensare al tempo che ci vuole, al denaro e al fatto che praticamente siamo mezzi nudi! Rimane comunque un arte, solo per il semplice fatto che molti non sono riusciti a riconoscere un jeans vero da uno dipinto a mano.

Voi che ne pensate?

imagesCAJJVF1G untitled imagesCASNJFHS jjjjj imagesCAPD9S5S imagesCAKF2GWE imagesCAJB0WGM imagesCA7ZZXAA imagesCA6K2OEG imagesCA4E950R

TRANSLATE:

Two days ago I talked about the Bump painting (see post here https://angieclausblog.wordpress.com/2014/07/15/il-bump-painting-dipingere-il-pancione-in-gravidanza/ ), But today I speak of the “Body Painting”, what is it? Let’s start from the beginning …
It a body art, or the art on the body, consists in the complete staining of the human body. It has its roots in the traditions of tribal peoples Africans, Indians and Central Americans. These body paint” over the embellishment of the body had specific meanings among the tribes, such as religious, sexual, ceremonial, intimidating Thanks to new technical and scientific progress, this art form had its boom in the nineties changing completely its true meaning. The colors are applied on the body with fingers, brushes or airbrush. The drawings made by artists, painters, airbrush makeup, or are based on common themes: floral, faunal, abstract. The body painting is used a lot in advertising, fashion, and events with live performances.
Why am I telling you all this? Because these days on you tube, is filming a video of a girl / model who walks the streets of Lille (France) very naturally ….. practically naked, wearing jeans because they are drawn on her body, accurate operation of bodypainting who deceives everyone, or almost …
Here’s the video: http://www.youtube.com/watch?v=8FbIrVrkvYs
But what I was most encouraged to write on this topic, which is doing some research, I found that this technique is used to replace the clothes, many designers are proposing it in their fashion shows, there are even brides for the day most of their lives, have preferred to paint on their wedding dress rather than wear one real. Certainly it is hard to believe that painting can permanently replace the clothes, just think about the time it takes, the money and the fact that we are almost half-naked! It is still an art, just for the simple fact that many have failed to recognize a true jeans from a hand-painted.
What do you think?

 

 

Una gonna a fiori, un crop top e delle stringhe colorate contro l’omofobia.

Ciao a tutti, come state? Circa un mese fa qui a Montrèal si è svolto la settimana dello Street art, cioè tutti gli artisti di strada e non attrezzati di piattaforme rialzabili, bombolette spray e pennelli, sono arrivati da tutto il mondo per riservarsi un muro dove poter creare la loro opera. Noi abbiamo potuto assistere passo per passo a questo progetto, proprio perchè davanti al nostro piccolo appartamento,abbiamo avuto il piacere di conoscere i due giovani ragazzi che hanno creato il murales che vedrete nelle gallery che ho creato oggi per voi.

Approfondiremo l’argomento nei prossimi post… Oggi vi volevo parlare soprattutto di questo outfit targato #H&M acquistato in uno dei tanti shop qui in città. Una #gonna a ruota a vita alta con stampa a fiori e il suo #croptop abbinato. H&M ha realizzato moltissime combinazioni di colori e stampe ma io ho scelto questo modello perché mi sono piaciuti i colori freschi ed estivi come il verde, l’azzurro e quello che io chiamo “verde acqua”. Ho abbinato a questo #outifit un bracciale formato con delle stringhe per scarpe a righe colorate. In realtà queste stringhe le ho ricevute da #Paddypower tramite la partecipazione alla campagna online “#allacciamoli” contro l’ #omofobia , un iniziativa di Paddy Power, insieme a Arcigay e ArciLesbica e alla Fondazione Candido Cannavò per lo Sport. Un gesto di tutti i giorni che ruba pochi istanti alla frenesia della quotidianità: allacciarsi le scarpe… E a uno slogan che diventa impegno e colore: ‘Chi allaccia ci mette la faccia’.

2014-07-15 21.42.23 2014-07-15 21.39.05 2014-07-15 21.37.00 2014-07-15 21.33.59 2014-07-15 21.31.06 2014-07-15 21.44.57

Gonna e crop top: H&M

Sunglasses:Ray-ban “Erika”

2014-07-15 21.48.002014-07-15 21.49.45

Translate:

Hello everyone, how are you? About a month ago, here in Montréal was held the week of Street art, that is, all the street performers and not equipped platform lift, spray cans and brushes, came from all over the world to reserve a wall where they can create their own work . We have been able to assist you step by step in this project, just because in front of our small apartment, we had the pleasure of meeting the two young guys who created the murals in the gallery you will see that I have created for you today.
Delve into the topic in the next post … Today I wanted to talk mainly about this outfit weblog H&M purchased in one of the many shop here in town. A high-waisted skirt with floral print and her CropTop matched. H&M has created many combinations of colors and prints but I chose this model because I liked the colors fresh and summer like green, blue and what I call green water.” I paired this bracelet outifit a format string for shoes with colored stripes. In reality, these strings I received from PaddyPower through participation in the online campaignallacciamoli” against the homophobia, an initiative of Paddy Power, along with Arcigay and ArciLesbica and the Foundation for Sport Candido Reedy. An act of daily stealing a few moments to the frenzy of everyday life: tie his shoes … And a slogan that becomes commitment and color: Who fastens puts his face‘.

 

IL BUMP PAINTING: dipingere il pancione in gravidanza.

E’ scoppiata anche in Italia la moda di dipingere il pancione in gravidanza, questa moda americana prende il nome di BUMP PAINTING, e si sta diffondendo rapidamente in altre parti del mondo, suscitando curiosità ed entusiasmo tra le future mamme.

L’arte del Bump Painting ha, infatti, come scopo quella di soddisfare tutti i cinque sensi della futura mamma e portarla ad avere una più profonda conoscenza del suo corpo e una maggiore accettazione dei suoi cambiamenti. Essendo la pelle liscia e tesa durante i nove mesi di gravidanza, sarà divertente dipingerci sopra proprio come quando si fa con una tela per quadri, sarà un esperienza davvero sorprendente, soprattutto se a disegnare saranno il papà o i fratellini/sorelline del nascituro.
Coinvolgere poi, in questa esperienza il futuro papà ed eventuali fratelli e sorelle, significa renderli ancor più partecipi di quanto sta per succedere e a creare un legame con il bambino, ancor prima della nascita.

Di che cosa avete bisogno per iniziare?

Ovviamente occorre acquistare in commercio delle tinture atossiche e lavabili,dei pennelli, ma potete usare anche le mani, e per i contorni, dei pennarelli alimentari.
Potete anche creare il colore homemade con questi semplici ingredienti, per un prodotto che sia il più naturale possibile:
1 cucchiaino di amido di mais, ½ cucchiaino di acqua, e 1 cucchiaino di crema idratante, qualsiasi colorante alimentare, mescolate e il gioco è fatto. La consistenza dell’impasto deve avere la stessa cremosità di un colore a tempera e non deve risultare troppo acquoso. Per rimuovere il tutto, l’acqua sarà sufficiente in maniera veloce senza dover strofinare!

La stagione estiva è senza dubbio il momento migliore per dedicarsi a quest’attività che permetterà alla donna in attesa, di sfoggiare un pancione veramente creativo.

Potrete disegnare tutto quello che più vi piace, non c’è che l’imbarazzo della scelta, mappamondo, acquario, un coloratissimo smile o anche uno scenografico paesaggio,personaggi dei cartoni animati, animali…
Si può spaziare dal divertente al romantico e c’è anche chi vi ha disegnato lo screen dell’ecografia.
Non serve essere dei professionisti, occorre solo dar sfogo alla propria creatività e mettere mano ai colori.

Nella gallery qui sotto potrete prendere spunto per qualche idea per il vostro Bump painting.

cvggg deuuis djfkdjf fffg imagesCA5U5KCS imagesCA4XOKX9 imagesCAMVZSYD imagesCARZGOWM imagesCAXFOBPS imagesCATRZC0P imagesCARMVG2X

TRANSLATE: It also broke out in Italian fashion to paint the belly during pregnancy, this is called the American fashion BUMP PAINTING, and is spreading rapidly in other parts of the world, arousing curiosity and enthusiasm among expectant mothers.
The Art of Painting Bump has, in fact, aims to satisfy all five senses of the expectant mother and take her to have a deeper understanding of her body and a greater acceptance of its changes. As the skin smooth and taut during the nine months of pregnancy, it will be fun paint on it just like when you do it with a canvas for paintings, will be a truly amazing experience, especially if you draw will be the father or brothers / sisters of the unborn child

Then engage in this experience, the future father and any brothers and sisters, it means to make them even more involved in what is going to happen and create a bond with the child, even before birth.
What you need to get started?
Obviously you need to buy on the market of non-toxic and washable dyes, paint brushes, but you can also use your hands, and the contours of the food markers
You can also create the color with these simple homemade ingredients for a product that is as natural as possible:
1 teaspoon cornstarch, ½ teaspoon of water, and 1 teaspoon of cream Moisturizer, any food coloring, stir and you’re done. The consistency of the dough should have the same creaminess of a color tempera and should not be too watery. To remove all the water will be enough quickly without having to rub!
The summer season is undoubtedly the best time to devote to this activity that will allow the woman waiting to show off a baby bump really creative.
You can draw whatever you like, there is plenty of choice, map, aquarium, a colorful smile or even a scenic landscape, cartoon characters, animals  
It can range from funny to romantic and there’s also those who have designed the ultrasound screenYou do not need to be a professional, you only need to give vent to their creativity and play around with the colors.

 

UNA T-SHIRT DA “QUEEN”

Ciao a tutti, come avevo già spiegato ieri nel nostro primo post, ci troviamo a Montrèal, stiamo vivendo un esperienza bellissima in questa città (dovete assolutamente visitarla se vi capita di venire in America). Ogni volta che si parla di Canada, le prime città che ci vengono in mente sono Toronto e Vancouver, in realtà Montrèal è una delle città più importanti del Canada è il centro più popoloso della provincia del Quebèc, conta all’incirca 4.000.000 di abitanti, inoltre si parlano 2 lingue, quella principale è il francese per poi a seguire l’inglese.

A parte ciò continuerò a raccontarvi di più nei prossimi post… Oggi vi parlerò di una T-shirt veramente divertente ispirata ai “Queen” , acquistata a Londra in un piccolo shop di Portobello Road ad un prezzo veramente economico, pensate a soli £10. Piccoli shop con oggetti ricercati ed a prezzi assolutamente alla portata di tutti caratterizzano Portobello oltre al ricchissimo mercato del Sabato mattina, quanta frutta fresca, carne, spezie… Come tanti sono innamorata di Londra, la trovo una delle città più affascinanti di tutto il mondo, ti lascia un segno dentro che non svanirà mai…

Hello to all, as I already explained yesterday in our first post, we are in Montréal, we are living a wonderful experience in this city, you should definitely visit if you happen to come to America. Whenever it comes to Canada, the first cities that come to mind are Toronto and Vancouver, Montréal is actually one of the most important cities of Canada is the largest population center in the province of Quebec, has a population of approximately 4,000,000 inhabitants also speak 2 languages​​, the main one is French and then to follow the English.

Apart from that I will continue to tell you more in the next post … Today I’ll talk about a really funny T-shirt inspired by the Queen”, bought in London in a small shop in Portobello Road for a really cheap price, think of just £ 10. Small shop with objects sought, and at prices within the reach of all feature in addition to the rich Portobello market on Saturday morning, how much fresh fruit, meat, spices … How many are in love with London, I find it one of the most fascinating cities of the whole world, leaves you with a sign inside that will never fade

.20140711_20504820140711_20510620140711_205238

T-shirt: The free banana (London shop)

Pants: Cargo 40VEFT

Shoes: Toms ( potete acquistarle qui sul sito ufficiale http://www.toms.com/ oppure da un rivenditore come abbiamo fatto noi qui http://www.littleburgundyshoes.com/ca-eng/whatsnew/men )