Diario di viaggio: Alla scoperta del Canada e USA

Quanto mi manca il Nord America, sembra così tanto eppure sono passate sole poche settimane dal nostro rientro in Italia, il mio cuore però batte ancora e un pezzo di esso è rimasto proprio laggiù in quella meravigliosa isola chiamata Montrèal.

Montrèal è una città unica, è il centro più popoloso della provincia del Quebèc. Si caratterizza per la sua varietà culturale e linguistica, il francese è la lingua madre, ma è molto usato anche l’inglese, noi praticavamo “l’Italianese”, per la grande affluenza di italiani, pensate ci sono circa 300.000 italiani. Durante i quattro mesi di permanenza li, siamo riusciti a percepire ogni piccolo cambiamento e ogni piccola sfumatura, non potevamo che scegliere il periodo migliore per visitarla. Siamo arrivati i primi di Maggio e le vie del “Plateau” erano ancora spoglie delle foglie verdi di quegli alberi che avevano subito un pesante freddo dovuto all’inverno passato e quella brezzetta a cui noi non eravamo preparati ci faceva arrizzare i peli sulla pelle. Sono bastate solo poche settimane che il caldo si è fatto sentire e tutto ha iniziato a prendere forma, è stato in quel momento che abbiamo visto svegliarsi la città. Ogni settimana si svolgeva un Festival, della musica, della risata, dell’arte e le strade chiuse per dar spazio a bancarelle e street food. Ringraziamo la compagnia dei nostri amici italo/canadesi perchè grazie a loro abbiamo avuto la possibilità di scoprire luoghi e cose nuove, le specialità tipiche del posto, viste panoramiche della città, pic nic nel verde dei parchi, l’avventura sulle montagne canadesi, fra laghi, sentieri e ruscelli, la città sotterranea, il giardino botanico… Il resto ve lo mostro nella gallery qui di sotto:

20140511_19301620140511_19210720140510_15334320140519_16305720140524_20130720140524_20131220140525_12232620140509_11212920140601_13092220140601_15580920140606_14484120140606_14490920140615_131234DSCN4247DSCN4259imagesCA89M0DFuntitled320140609_14055920140725_22154120140725_221729DSCN4200DSCN41992014-07-31 20.00.2120140712_1303142014-07-29 17.09.28

Ma non ci siamo fermati qui, abbiamo girato un pò, le nostre mete principali sono state: Mont Tremblant, Ottawa, 1000 isole, Toronto, Niagara e infine New York negli USA.

Siamo partiti una Domenica come tante in direzione Ottawa, capitale del Canada, situata sulla sponda meridionale del fiume Ottawa nello stato dell’Ontario. Tra le sue maggiori attrazioni vi è senz’altro la cosiddetta “Collina del Parlamento” dove si riuniscono camera e senato, nonché il quartiere centrale, conosciuto come ByWard Market. Ad Ottawa, ogni primo luglio, si svolgono i festeggiamenti principali del Canada Day, la festa nazionale canadese, in cui si celebra la promulgazione della costituzione del paese nordamericano.

20140518_121724 20140518_123054 20140518_124830imagesCAXDHZCE

Sempre in Ontario, ci spostammo più a ovest, in direzione Kingston nell’arcipelago delle 1000 isole, composto da 1.864 isolette (molte di esse ospitano case-vacanze) che si trovano sul confine tra Stati Uniti e Canada, ed emergono dal fiume San Lorenzo proprio vicino al Lago Ontario.

DSCN4718fhvufhfid

Proseguimmo il nostro viaggio verso Toronto, capoluogo della provincia dellOntario nella regione dei Grandi Laghi. Toronto è il motore economico del Canada con il più grande ditretto finaziario del Nord America. Una delle principali attrazioni turistiche è senza dubbio la “Canadian National Tower” o “CN Tower”che, coi suoi 553,3 m, è stata la torre più alta del mondo per ben 31 anni. Fu costruita tra il 1973 ed il 1976 per ordine della più importante compagnia televisiva canadese, la CBS, che necessitava di una nuova torre per le trasmissioni. L’edificio presenta una forma slanciata verso il cielo e ha diverse piattaforme panoramiche per l’osservazione della città e del Lago Ontario, per esempio scattammo alcune foto sul “Glass floor”, la finestra di vetro, dove si può montare o sedere e guardare di sotto, per chi soffre di vertigini lo sconsiglio!!!

DSCN4731DSCN4739DSCN4772DSCN4770DSCN4774DSCN4780DSCN480810599620_10203369651455083_8831762609289310808_n

Eravamo a Toronto a solo 45 minuti da Niagara,pensammo: non andiamo a vedere le più meravigliose delle attrazioni naturali al mondo? Ma certo che si, non potevamo mica farci scappare questa opportunità? Le Niagara falls, si tratta precisamente di un complesso di tre cascate distinte, originate dal medesimo fiume, il Niagara. Iniziano dal versante canadese con le horseshoe falls (ferro di cavallo, per la forma semicircolare), dette anche canadian fall, separate dalle american falls, sul lato statunitense, dalla Goat Island (Isola delle Capre), e finiscono sempre nel suolo statunitense con le più piccole Bridal Veil Falls (cascate a velo nuziale). Si trovano a cavallo tra USA e Canada e sono per la loro vastità tra i più famosi salti d’acqua del mondo. L’unica pecca è nel territorio intorno, dove l’uomo ha costruito attrazioni turistiche stile Las vegas che a noi non sono piaciute moltissimo anzi sencondo il nostro punto di vista rovinano l’ambiente circostante. E’ stato molto bello perchè abbiamo avuto l’opportunità di osservarle da diverse prospettive, dall’alto sulla Skylon Tower e da sotto con il giro in barca, da non perdere assolutamente. Perciò attrezzatevi di impermeabile e preparatevi ad un bel bagno di pioggia!!!

DSCN4829DSCN4830DSCN4858DSCN4854DSCN4849DSCN4867

Se vi trovate da queste parti, fate un salto al “Pie store” o “Apple Pie factory”, un laboratorio che produce mele in tutte le sue forme e gusti, dove potrete acquistare torte classiche “apple pie”, mele caramellate, mele chips, pane e marmellate di mele…Mmmmhhh da leccarsi i baffi!

DSCN4892DSCN4890

Dopo il rientro a Montrèal, ci affidammo alla compagnia di viaggi “Frenzy tour”, per partecipare al tour organizzato di tre giorni a New York, un tour pratico ed economico per chi abita nelle vicinanze di Montrèal e non solo. Questa agenzia organizza vari tour per New York, con partenze tutti i venerdì del mese, noi optammo per “I love NY” da 02 notti e 03 giorni con Hotel nel New Jersey a soli 15 minuti da Manhattan.Vi garantisco che girare tutta la metropoli in soli tre giorni non è facile, ma se siete dei pazzi come noi, ci riuscirete,il nostro motto: “Stanchi ma Felici!!!” Ohh New York New York, il mio sogno da sempre, una delle mie città preferite,  c’è proprio tutto e innamorarsene può diventare piuttosto facile, ecco perchè è la città che fa da sfondo a moltissimi film e serie tv e noi abbiamo scattato così tante foto che mostravele tutte risulta così difficile, ma non temete ci sono riuscita, ho fatto un piccolo riassunto di tutto.

wpid-20140808_130358.jpgwpid-20140809_092001.jpgwpid-20140808_142634.jpgDSCN4335DSCN4337DSCN4421DSCN4389DSCN4418DSCN4377imagesCA92N9AHDSCN4426DSCN4435DSCN4577DSCN4569DSCN4591DSCN4619DSCN4358DSCN4676DSCN4501DSCN4682imagesCAA0CAUYDSCN4414DSCN4654DSCN4452DSCN2938DSCN4443DSCN4647DSCN4636DSCN2918

Il nostro tour nel Canada e USA termina qui, spero vi sia piaciuto e spero che possiate prendervi spunto se deciderete di fare un bel viaggio in America. Per ulteriori informazioni scorrete sulla nostra pagina “Travel”, troverete i post separati di ogni viaggio con tutto ciò che c’è da sapere.

6 pensieri su “Diario di viaggio: Alla scoperta del Canada e USA

  1. Salve wwayne, mi scusi se le rispondo solo adesso, ho letto il suo articolo e devo dire che è una storia molto interessante, un film da vedere assolutamente. Se e quando riuscirò a farlo le farò avere il mio giudizio. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...