“L’importanza di chiamarti amore” di Anna Premoli

Eccoci con un nuovo romanzo della mia scrittrice preferita, Anna Premoli.

Qualche mese fa avevo scritto ad Anna e sapevo dell’uscita di questo nuovo libro, seguito del precedente romanzo “L’amore non è mai una cosa semplice”, che racconta la storia di Lavinia e Sebastiano, e non vedevo l’ora di poterlo leggere e così è stato, in nemmeno due giorni l’ho divorato, facendo anche le ore piccole di notte (l’unico momento libero che ho della giornata) piuttosto di riuscire a sapere il finale, perché i libri di Anna sono così ti coinvolgono tantissimo, ti catturano nella loro magia d’amore e vorresti che non finissero mai.

13573502_620865771420915_1286303539_n(1)

In questo nuovo romanzo la protagonista è la migliore amica di Lavinia, cioè Giada, un nome che ho molto a cuore visto che la mia unica sorella si chiama così! Già nel precedente romanzo avevamo sentito parlare spesso di lei e dell’incontro con Ariberto, che nonostante lo strano nome che si ritrova e un cognome benestante, è un ragazzo che non mi sarei mai aspettata che avesse un carattere tanto dolce e romantico, a differenza di Giada che invece è una ragazza che ama stare da sola e avere i suoi spazi.

Senza che ve lo dica, mi sono innamorata anche io di Ariberto, ma basta con le chiacchiere, vi lascio alla trama, in attesa dei vostri commenti. Baci 🙂

Trama

Giada sa bene di essere una ragazza dal carattere piuttosto difficile, quindi non si stupisce affatto di trovarsi in una fase della propria vita nella quale non va d’accordo quasi con nessuno: con il suo ragazzo storico la situazione è appesa a un filo e del rapporto con i suoi genitori… meglio non parlare. Ma Giada ha un obiettivo ben preciso: laurearsi con il massimo dei voti e il prima possibile. Il resto dei problemi può passare in secondo piano. Così credeva, almeno finché lo stage presso una prestigiosa società di consulenza di Milano non la mette di fronte a quello che per lei è sempre stato il prototipo dei ragazzi da evitare come la peste: Ariberto Castelli, fiero rappresentante del partito delle camicie su misura e dei pullover firmati. E tra loro c’è un precedente molto imbarazzante che potrebbe crearle qualche complicazione che non aveva assolutamente messo in conto…

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...