Antea Onlus, da 30 anni al servizio dei pazienti in fase avanzata di malattia.

“Solo una forte dose di ingratitudine può non fare apprezzare il lavoro e l’amore che tutti indistintamente dedicano agli ospiti”, “Grazie da parte mia e di chi lì dentro vive ciò che fuori sarebbe solo sofferenza, siete grandi e vi ringrazierò sempre”, questi sono solo alcuni dei tanti commenti positivi attribuiti ad Antea, un associazione Onlus che da 30 anni a Roma, attraverso l’assistenza medico-infermieristica, ma anche supporto psicologico, riabilitativo, sociale, spirituale e legale, è al servizio dei malati terminali e delle loro famiglie, al fine di garantire loro la migliore qualità di vita possibile. Buzzoole

Formazione e umanizzazione sono i punti forti, che permettono ad Antea Onlus, di assistere ogni giorno gratuitamente, grazie anche alle donazioni del 5×1000 facilmente effettuabili con il codice fiscale di ANTEA: 97055570580, i pazienti nelle proprie abitazioni e i pazienti più fragili, le cui problematiche sociali ed abitative sono tali da rendere impossibile l’assistenza a domicilio, presso l’hospice Antea, una struttura di 3200 metri quadrati immersa nel verde del parco di Santa Maria Della Pietà, completamente ristrutturata per renderla il più lontana possibile dall’idea di ospedale. L’Hospital è dotato di 25 stanze singole fornite di ogni comfort, per poter ospitare il paziente, ma anche la sua famiglia. Ci sono zone comuni al primo piano, sale in cui le famiglie e i pazienti possono pranzare insieme, possono guardare la televisione e vivere una giornata come se fossero ancora nel salotto della loro casa. Mentre all’ingresso si trova un albero in legno costruito e donato da un famigliare di un paziente, colmo di biglietti che riportano i pensieri e le speranze di tutti coloro che frequentano la struttura.

Antea1

Antea garantisce un’assistenza 24 ore su 24 fornita da un’équipe altamente qualificata, che non veste i panni ospedalieri, ma semplici casacche colorate, composta da 15 medici, 28 infermieri, 14 operatori socio sanitari, 2 ausiliari, 2 psicologi, 1 assistente sociale, 3 fisioterapisti, 1 assistente spirituale, 2 terapisti occupazionali e 123 volontari affiancati da 20 risorse amministrative e di magazzino.

Antea2

Oltre all’attività assistenziale a domicilio e in hospice, Antea è impegnata in una molteplice gamma di attività, iniziative e progetti: laboratori di pittura, orto, pomeriggi cinematografici e musicali, e mattinate gastronomiche per i pazienti. Ma anche nella creazione di una rete nazionale di esperti in Cure Palliative con l’obiettivo di confrontarsi su tematiche cliniche importanti relative alla gestione dei pazienti realizzando progetti per migliorare l’assistenza e la qualità di vita delle persone. Uno dei tanti obiettivi che Antea si pone è quello di affinare e migliorare le evidenze scientifiche relative a gestione e prevenzione dei sintomi correlati alle malattie in fase avanzata.
Dal 2003 ha istituito il Premio Ali di Antea, un riconoscimento per coloro che hanno condiviso in modo particolare il cammino dell’Associazione. L’edizione 2015/2016, svoltasi presso l’Oratorio del Gonfalone (Roma), ha visto premiati il Dott. Massimo Scaccabarozzi, il Dott. Francesco Petitto e la Sig.ra Antonella Montaperto Danese.

Antea3

Antea Onlus è vicina alla famiglia fino alla fine. Nella struttura sono infatti presenti anche le camere mortuarie, sempre nel rispetto dell’umanità del paziente e di chi lo circonda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...